• 28 November 2023
0 Comments

Negli ultimi 20 anni il numero dei leoni in Africa è sceso del 43% e oggi ne rimangono solo 30.000 esemplari.

E’ l’allarme che lancia il Wwf in occasione della Giornata del leone, che cade il 10 agosto.

Secondo la ong ambientalista, questi animali hanno perduto il 90% del loro territorio originario. Il numero di esemplari è calato drasticamente nell’ultimo secolo, passando da 200.000 individui agli inizi del ‘900 a meno di 30.000 rimasti oggi nel continente.
I leoni sono presenti in 27 paesi africani, ma solo in 7 di questi si contano popolazioni con più di 1.000 individui. La Iucn (Unione internazionale per la conservazione della natura) classifica la specie come “vulnerabile”, mentre risulta ormai estinta in 26 Stati del suo areale di origine.
Le minacce principali per la sopravvivenza del leone sono il degrado dell’habitat, la diminuzione di alcune delle sue prede elettive, il conflitto diretto e indiretto con l’uomo, il bracconaggio, l’aumento degli accoppiamenti tra consanguinei causato dalla frammentazione dell’habitat.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *