• 4 June 2023
0 Comments

Con riferimento alle dichiarazioni dell’onorevole Pietro Fiocchi, riportate alcuni giorni fa sulla stampa locale, relative a una risoluzione del Parlamento Europeo sulla protezione degli allevamenti di bestiame e dei grandi carnivori in Europa, in cui lo stesso deputato assicurava che “…alla prossima riunione della Convenzione di Berna, che si terrà la prossima settimana a Strasburgo,

è stato accolto con favore l’inserimento all’ordine del giorno del tema del declassamento del lupo, da specie strettamente protetta a specie semplicemente protetta …”, segnaliamo che la Convenzione, riunitasi oggi a Strasburgo, ha respinto la richiesta di catalogare il lupo non più come specie “rigorosamente protetta” ma solo “protetta”.

Spiace per l’onorevole Fiocchi e gli “amici” cacciatori, ma i dati scientifici analizzati a Strasburgo hanno portato il Comitato permanente della Convenzione di Berna a respingere la proposta tanto caldeggiata dal deputato lecchese, e sostenuta da solo sei voti favorevoli su trenta. Lo stato attuale di protezione del lupo non necessita di alcun cambiamento.

La sacrosanta tutela delle attività economiche degli allevatori deve andare di pari passo con quello della tutela dell’ambiente e della biodiversità, di cui il lupo è specie simbolo. A questo proposito proprio un paio di settimane fa WWF e CAI Lecco hanno proposto a Barzio una serata di presentazione del progetto Pasturs, proposta concreta per un possibile dialogo costruttivo tra il mondo dell’allevamento e quello dell’ambientalismo, riportando le positive esperienze e le testimonianze degli allevatori, realizzate nella confinante provincia di Bergamo, anche con il coinvolgimento di Coldiretti Bergamo e Parco delle Orobie.

Sorveglianza delle greggi, cani da guardiania, reti per la protezione del bestiame, sostegno economico per gli allevatori e collaborazione tra tutte le entità coinvolte… Questa è la strada corretta, non quella del “fanatismo animalista” evocato dall’onorevole Fiocchi, né quella del partito delle doppiette.

 

Lello Bonelli – Presidente WWF Lecco

 

(Visited 1 times, 1 visits today)
Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *