• 2 March 2024
0 Comments

Sono mostri ai confini dell’Universo. Hanno un nome che evoca i film di fantascienza, ma sono oggetti reali e importantissimi nella storia dell’Universo. Sono i quasar, nome che sintetizza l’espressione “quasi stellar radio source”, radiosorgenti quasi stellari. Una definizione all’apparenza tecnica e poco appariscente, ma che in realtà indica gli astri più energetici del cosmo, fari in grado di rendersi visibili da una parte all’altra dell’Universo.
Ne svelerà i segreti Gabriele Ghisellini, astronomo dell’osservatorio di Merate, venerdì 9 giugno alle ore 21. Occorre prenotarsi dal sito www.deepspace.it.
In giugno inizierà anche il ciclo dei campus estivi di astronomia dedicati ai ragazzi della scuola primaria e della scuola media. Ce ne saranno di quattro livelli, da quello base che si terrà da lunedì 19 a venerdì 23 giugno, a quello di secondo livello (26-30 giugno), e di terzo (17-21 luglio). Tra fine agosto e inizio settembre verranno riproposti tutti e tre i livelli e anche quello più alto, il quarto. Ogni dettaglio sui programmi, le date, i costi e le prenotazioni si può reperire sempre sul sito www.deepspace.it.

Planetario Lecco

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *