• 10 June 2023
0 Comments

I prossimi 12 e 13 febbraio voteremo per eleggere il nuovo Presidente e il nuovo Consiglio regionale. Saremo messi davanti ad un’opportunità unica, perché fino ad ora un vero cambiamento in Lombardia non è mai stato possibile. Il centrodestra ha sempre governato questa regione. L’inadeguatezza dimostrata in questi cinque anni dalla Giunta Fontana ha palesato quanto possano rivelarsi fallimentari le politiche del centrodestra, anche per una regione che da sempre traina lo sviluppo dell’intero Paese, un macigno sulle spalle di una popolazione che chiede solo di poter correre.

Non lo diciamo noi.

Lo dice il modo in cui non hanno gestito l’emergenza pandemica, concentrando tutti i loro sforzi in sterili polemiche con il governo, piuttosto che ascoltare il grido d’aiuto dei territori e dei professionisti della sanità. Lo dite voi quando non trovate un medico di base o un pediatra per far visitare vostro figlio; quando prenotate un esame clinico e vi sentite rispondere: “sono sei mesi con il servizio pubblico, ma se viene a pagamento abbiamo posto già domani”; quando l’inquinamento fuori controllo fa tossire i vostri bambini; quando il treno che dovrebbe portarvi a lavoro o in Università viene cancellato o si guasta; quando impiegate ore a percorrere strade provinciali mentre le autostrade a pagamento realizzate negli ultimi anni restano vuote.

Queste cose non le raccontiamo noi. Sono arrivati a rinfacciarsele da soli.

Non era mai successo, ma per la prima volta il Vicepresidente di una Giunta regionale ha pubblicamente sfiduciato il proprio Presidente, arrivando addirittura a candidarsi contro di lui. La candidatura di Letizia Moratti ha spaccato il centrodestra in Lombardia mostrandone al Paese tutte le contraddizioni.

Quanto accaduto è senza precedenti. Una situazione che ci mette nella condizione di scegliere.

I nostri portavoce hanno avviato un lungo percorso con tutte le forze d’opposizione, per definire una proposta concreta per un cambio di rotta per la Lombardia. Una proposta le cui fondamenta poggino sui temi che i cittadini hanno chiesto al Movimento di difendere anche in Lombardia: sanità, lavoro, sviluppo sostenibile, transazione ecologica e giustizia sociale. Il percorso è stato avviato in funzione di un unico grande obiettivo: consegnare ai cittadini lombardi un’opportunità di cambiamento.

Il loro compito è terminato. Ora tocca a ognuno di noi assumersi le proprie responsabilità.
Nel rispetto della nostra comunità e dei nostri principi. Il Movimento Cinque Stelle è una comunità di cittadini che partecipano attivamente, cittadini che scelgono, persone alle quali oggi è chiesto di non restare in disparte ma di prendere parte al cambiamento che desiderano per la Lombardia.

Movimento Cinque Stelle Lombardia
⭐️⭐️⭐️⭐️⭐️

(Visited 2 times, 1 visits today)
Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *