• 3 March 2024
0 Comments

Arriva Lunedi a conclusione l’interessante sistema organizzato dal PD lecchese per individuare i prossimi candidati alle elezioni regionali in Lombardia del 12-13 Febbraio 2023, dopo l’indisponibilità a ricandidarsi dell’attuale consigliere Raffaele Straniero, ex Sindaco di Oggiono, che ha conseguito due mandati in Regione dal 2013.
Qualcuno si è lamentato di non aver potuto svolgere le Primarie, per la scelta dei candidati, ma il tempo a disposizione è veramente troppo poco anche per lanciare la campagna elettorale a sostegno di Pierfrancesco Majorino, considerando la vicinanza delle prossime vacanze natalizie.

La scelta della Direzione provinciale, guidata dal Segretario Manuel Tropenscovino, è stata quindi quella di lanciare una campagna di consultazione attraverso i Circoli:  il 13 dicembre quello lecchese (Circoli di Galbiate e Valmadrera), Mercoledi 14 il Circolo oggionese, successivamente Valsassina, Lago e Meratese, il 16 dicembre Lecco città (che conta circa 300 iscritti) , infine Casatenovoo e Calolziese.

Ogni Circolo aveva a disposizione quattro nomi da presentare, in omaggio alla Legge sulla Parità due uomini e due donne.

Tra i nomi che sono circolati ci sono quelli di GianMario Fragomeli (nella foto), già Deputato uscente, e dell’ex Sindaco di Lecco Virginio Brivio (che però sembra poco disponibile). Tra i nomi nuovi invece c’è il professor Costantino Ruscigno, Docente di Diritto sia all’Istituto Parini di Lecco che al Politecnico lecchese, Presidente dell’ Associazione Cefalonia e del Movimento Federalista Europeo. Tra le donne è stata proposta il Sindaco di Oggiono Chiara Narciso e l’ex parlamentare Veronica Tentori.

Martedi sera 20 dicembre ci sarà la prossima riunione della Direzione provinciale, per valutare le proposte ricevute e scegliere le quattro candidature assegnate alla provincia lecchese nella lista del PD, da presentare poi alla Direzione Regionale per l’approvazione definitiva.
 
Inutile aggiungere che l’alleanza della lista Majorino con i 5Stelle, ratificata online da questi ultimi Sabato 17, seppur a livello di sondaggi ancora subalterna a quella di Fontana, candidato della Lega alla Presidenza della Regione, dà però maggiore speranza al PD di colmare il gap e magari di riuscire ad arrivare primi, stanti le pessime prove che la Giunta Fontana ha dimostrato in questo ultimo quinquennio, denunciate pure dalla sua ex vicepresidente Letizia Moratti che si candida con il Terzo Polo . La battaglia è più che aperta, molto però dipenderà dalla credibilità dei nomi che si metteranno in campo.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *