• 19 June 2024
0 Comments

L’ASSESSORE RIZZOLI E IL MAL GOVERNO DELLA REGIONE ANCHE PER LE POLITICHE DEL LAVORO
Questa mattina si è tenuto al Broletto il convegno organizzato da Regione Lombardia e Provincia sul tema del lavoro e del rilancio dei Centri per l’impiego, al quale ha partecipato anche l’assessore al lavoro nonché vicepresidente della Regione Melania Rizzoli. 
Era presente tra il pubblico anche il nostro consigliere regionale M5S uscente Ferdinando Alberti: «Non era permesso intervenire dal pubblico. Avrei voluto farlo per commentare parecchie affermazioni del tutto false o distorte dette dall’assessore.

Prima di tutto quella sul bando per aumentare il personale dei Centri per l’impiego. Rizzoli ha sì detto che è in corso una importante operazione di potenziamento dei CPI, ma non ha specificato che il bando per 1300 nuovi dipendenti è stato aperto oltre due anni fa e non è ancora stato concluso. E questa lungaggine è una vergogna tipica della Regione che da sempre rimanda tutto a date da destinarsi.
Se oggi abbiamo 1000 professionisti in più nei Cpi, grazie ai quali si possono portare avanti tutte le politiche attive, è solo grazie ai fondi stanziati dai Governi Conte uno e due. La Rizzoli si è ben vista dal ricordare questo passaggio fondamentale. L’assessore avrebbe fatto bene a raccontare la verità che è quella che Regione è stata ed è, come da sempre, in un incredibile ritardo visto che per organizzare un bando e chiudere il suo ciclo non è possibile impiegare 2 anni. Se l’assessore si fosse svegliata prima i Cpi lombardi non avrebbero avuto per anni una dotazione di sole 300 persone. Un numero assolutamente insufficiente per le esigenze di una regione così grande e produttiva come la Lombardia.

L’ultimo tema trattato è stato quello del precariato e del lavoro povero. Tutti i dati attuali ci raccontano che anche in Lombardia il problema esiste ed è molto importante. Per risolvere le criticità Il M5S aveva emanato il “Decreto Dignità” che però non è stato rinnovato prima dal Governo Draghi e men che meno dall’attuale Governo Meloni. Regione Lombardia, come il Governo attuale, ha sempre fatto poco o niente rispetto a questo tema. 
Rizzoli oggi avrebbe fatto bene a risparmiarsi il suo comizio elettorale fatto di notizie false o raccontate a metà. Tutti avrebbero sicuramente preferito sentire cosa davvero non è stato in grado di fare il centrodestra in questi 5 anni di non-Governo in Regione Lombardia, anche per il settore del lavoro lombardo».

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *