• 23 May 2024
0 Comments

Comunque finiranno queste elezioni regionali in Lombardia, non si potrà dire certo che Pierfrancesco Majorino non si sia impegnato fino in fondo nella campagna elettorale, andando in giro veramente senza respiro tra una località e l’altra. “Il mio terrore – ha confessato il candidato Presidente ormai stremato – è di confondere il luogo dove mi trovo , e di dire per esempio a voi lecchesi “Cari amici di Vigevano !” . Del resto basta vedere la sua pagina Facebook: ogni giorno decine di incontri, interviste radio-televisive, spostamenti possibilmente veloci nell’intasato traffico lombardo, dalla Valtellina al Mantovano e Bresciano. Una attività faticosissima e che per forza di cose che può produrre anche qualche scivolata (come l’infelice battuta sulla Calabria, su cui poco dopo però si è prontamente scusato)

A dargli la carica, però, è l’entusiasmo e la passione che sempre lo circonda, nella speranza di finalmente “cambiare aria” alla Lombardia.
Anche ieri, ultimo giorno di campagna elettorale, il programma prevedeva alle ore 15 l’incontro a Palazzo Falck di Lecco, alle 18 a Milano, e la conclusione definitiva alle ore 21 a Varese, la città dove è nata la Lega.

I temi, di cui si è discusso ieri anche a Lecco, dove era già stato non solo settimana scorsa , nel Meratese, ma anche all’inizio di Dicembre, sono però sempre gli stessi : in particolare la Sanità e i Trasporti.

A introdurlo sul primo tema è stata un’interessantissima relazione del Dottor Mario Tavola, già Primario dell’Ospedale di Lecco e in prima fila nella lotta contro il Covid nel 2020 e anni successivi:” Ora dirò una cosa forte – ha detto Tavola – io mi sono licenziato perchè non volevo più partecipare allo sfascio della Sanità Pubblica”.

Mancano Medici, Infermieri, i pazienti devono adeguarsi a file d’attesa lunghissime, per cui chi vuole curarsi deve rivolgersi a pagamento alla Sanità privata.
Una situazione ormai conosciuta e insopportabile. Un’altra nota interessante l’eccellente professore l’ha detta a proposito del numero chiuso adottato nelle Università da qualche anno.  “E’ da quando è stato adottato il numero chiuso che molti medici sono donne: diciamo la verità, spesso le ragazze sono più brave dei maschi, e vincono non solo i test d’ingresso ma poi anche i concorsi”. Questo però comporta qualche problema quando le giovani vanno in maternità o devono accudire i loro bambini. “Allora hanno tutto il diritto di andare in maternità e di essere adeguatamente sostituite, senza per questo doversi sentire in colpa !”

L’ex Sindacalista della CGIL Alberto Anghileri, attualmente consigliere comunale della “Sinistra cambia Lecco”,  è intervenuto sul problema del Lavoro, spesso sottopagato e sfruttato:”Ma è normale che un ragazzo/a prenda 600 euro al mese se va bene, o magari anche 500 o 400, pagato cioè due euro e mezzo all’ora, soprattutto oggi che il costo della vita è così alto ?” . C’è sicuramente un problema di adeguamento dei salari.

Sul problema dei Trasporti invece è intervenuto il giovane dei 5 Stelle Daniele Colombo, in particolare sulla situazione dei pendolari e della gestione Trenord.

Quindi infine Majorino, che ha citato più volte Davide Sassoli, già Presidente del Parlamento Europeo. “La sfida è aperta, – ha detto il candidato – dobbiamo fino all’ultimo momento sollecitare amici e parenti ad andare a votare, fino a lunedi pomeriggio”.
Di là c’è la vecchia politica, tornano quelli che hanno così malamente gestito il Covid, non solo Fontana ma persino Gallera, a cui si aggiungerà probabilmente Romano La Russa. Quelli che hanno preso in giro i Lombardi attaccando le etichette delle Case di Comunità alle stesse strutture non funzionanti di prima.
Un accenno anche al “voto utile” : “La Moratti non ce la può fare, all’inizio della campagna elettorale facevamo una scommessa su chi sarebbe arrivato secondo, oggi invece possiamo vincerla !”

“Occorre che la Regione esca dal Palazzo, ha concluso Majorino e stia più a contatto con i cittadini”.
Insomma, l’ottimismo non manca : qualunque sia il risultato, noi abbiamo dato tutto. 
Oggi e domani silenzio elettorale (“però si può parlare con gli amici su Facebook, Whatsapp e sui social” ) e Lunedi pomeriggio i risultati.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *