• 23 May 2024
0 Comments

Dopo la sparata di Valditara sugli stipendi differenziati fra insegnanti, leggo autorevoli esponenti di partito che propongono di alzare gli stipendi per tutti gli insegnanti.
Giusto e sacrosanto. Ma devo dire che avverto imbarazzo e anche un certo fastidio nel leggere le proposte, perché sono almeno 20 anni che ogni tanto viene fuori questo dibattito sugli stipendi degli insegnanti, senza che sia mai cambiato nulla. Detto chiaramente, anche da parte delle forze che sono come noi all’opposizione oggi. 

Di buone intenzioni sono lastricate le vie dell’inferno, si direbbe. 
E all’inferno gli insegnanti ci sono da un po’.
Noi avevamo avanzato una proposta concreta, più di un anno fa e non in campagna elettorale, quando il gioco diventa a chi la spara più grossa.
Mentre si decideva di aumentare le spese militari di 13 miliardi di euro l’anno, Sinistra Italiana segnalava che quelle risorse erano sufficienti per assumere 200 mila insegnanti e per alzare gli stipendi a tutti i docenti italiani. 
Nessuno ci ha seguito in questo proposito. 
Così come abbiamo elaborato una proposta di patrimoniale sui più ricchi per alzare gli stipendi ai docenti e rendere gratuita l’istruzione, inclusa l’università: si chiama Next Generation Tax. 

Oggi leggiamo un florilegio di proposte.
Quanto durerà l’ennesima puntata di un dibattito ipocrita? 
Giusto il tempo di un titolo su un giornale. 
Nel primo commento, il link alla nostra proposta, vagliata da Pagella Politica che certifica la giustezza dei conti che proponiamo.

 

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *