• 20 June 2024
0 Comments

Duemila lavoratori irregolari e oltre 6 milioni di evasione.

Questo il risultato della maxi inchiesta della guardia di Finanza ai cantieri navali di Venezia.

Lo ripeto, duemila lavoratori, non decine di persone, con stipendi da fame e condizioni da schiavi.

Una fotografia della drammatica quotidianità di chi lavora nel nostro Paese.

E proprio oggi il governo Meloni si appresta a modificare il codice degli appalti e far tornare indietro di mezzo secolo il lavoro in Italia, con meno tutele per la sicurezza dei lavoratori, tra subappalti selvaggi e il ritorno di fatto allo sfruttamento.

Questo è il vero volto della destra, feroce con i deboli e garante d’impunità con i furbi e potenti.

Nicola Fratoianni

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *