• 19 June 2024
0 Comments

Martedi mattina, alle ore 10.00, il capogruppo Nicola Di Marco sarà in presidio davanti a Palazzo Pirelli insieme a tutti i cittadini, all’Associazione Parco Sud, Italia Nostra, Legambiente, Lipu e WWF e ai rappresentanti dei Comuni del Sud Milano che manifesteranno per impedire a Regione Lombardia di portare a compimento lo scippo del Parco Sud:

“Chiederemo il ritiro della legge e l’apertura di un tavolo istituzionale. Qualora passasse la legge che il centrodestra sta cercando unilateralmente imporre, la gestione del parco e la nomina del suo direttore passerebbero sotto la diretta dipendenza di Regione Lombardia.
L’anno scorso il M5S, con l’appoggio dei comitati cittadini e delle associazioni del territorio, era riuscito ad evitare questo scippo. Ora gli appetiti del centrodestra si sono risvegliati, con questo tentativo di ridefinizione della governance che non possiamo accettare.

L’aspetto più grave è che la discussione non è stata posta in termini di valorizzazione, rilancio dell’immagine, finanziamenti e tutela del Parco Sud, l’unico argomento che ha a cuore il centrodestra sono potere e poltrone.
Il territorio su cui insiste il Parco oggi è al centro di appetiti di grandi gruppi di interesse e non vorremmo che, con questo scippo vero e proprio da parte del Centrodestra lombardo, possano tornare in auge scellerati progetti di cementificazione dell’area, ulteriori impattanti insediamenti logistici o nuove autostrade.
Domani ribadiremo che il parco appartiene ai cittadini che lo vivono e all’imprese che vi lavorano, non alla politica”.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *