• 24 May 2024
0 Comments

RICALCA LA DISASTROSA GESTIONE DI REGIONE LOMBARDIA
Il Piano casa 2022 – 2024, approvato ieri in Consiglio regionale, è l’ennesimo specchietto per le allodole. Un documento utile solo alla propaganda del centrodestra, nei confronti del quale il nostro voto resta fortemente contrario.

Lo ha ribadito, nel suo intervento, anche il nostro portavoce Nicola Di Marco: “Questo Piano Casa è la fedele fotografia della disastrosa gestione di Regione Lombardia. È tardivo, manca di visione e non affronta le vere emergenze. 
Nel 2021 sono stati assegnati 4mila alloggi popolari a fronte di 40mila domande. E  l’Assessore Rizzi si vanta per l’acquisto di duecento alloggi? 
Si dovrebbero vergognare e ammettere che Regione Lombardia non ha alcun interesse a investire nel diritto ad abitare. 

Nel frattempo aumentano le difficoltà per pagare l’affitto. Questo piano prevede l’arrivo di circa 700mila cittadini in Lombardia nei prossimi quindici anni, ma non vi è alcuna risposta sul come collocarli. Vengono affidati un miliardo e mezzo di euro, di cui 900 milioni stanziati grazie al governo Conte 2, alle Aler della Lombardia. 
Aler è quell’azienda la cui governance abbiamo proposto – inascoltati – di riformare. Perché, ad esempio, Aler a Milano se deve riqualificare due torri uguali a Grattosoglio apre mezzo cantiere da una parte e mezzo dall’altra, lasciandoli entrambi incompleti. Come si può pensare che quella stessa azienda sarà in grado di realizzare investimenti per un miliardo e mezzo di euro?

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *