• 3 March 2024
0 Comments

IL CENTRODESTRA DICE NO A UNITÀ DI MISSIONE CONTRO IL DISSESTO IDROGEOLOGICO PROPOSTA DAL PD
PIZZUL, “LA FAREMO CON IL PROSSIMO GOVERNO REGIONALE”

Il centrodestra in Regione Lombardia ha bocciato con 31 no e 23 sì una mozione del Pd che chiedeva di istituire una unità di missione di contrasto al dissesto idrogeologico.

In dettaglio, il Partito Democratico, partendo dalle tantissime fragilità del territorio lombardo e per prevenire eventi disastrosi come quello appena accaduto a Ischia, intendeva impegnare la giunta “a istituire, con la convergenza della Direzioni competenti, una Struttura di missione contro il dissesto idrogeologico e per lo sviluppo di azioni di mitigazione climatica”, dotandola delle competenze necessarie a censire e monitorare le aree a maggior rischio nel territorio regionale, dandone adeguata informazione agli enti locali interessati, a progettare e pianificare interventi di prevenzione e manutenzione territoriale e ad affrontare compiutamente le emergenze climatiche e le azioni di prevenzione indispensabili a mitigarne gli effetti”.

La bocciatura del testo è duramente stigmatizzata dal capogruppo dem Fabio Pizzul, primo firmatario del documento.
“Mi pare impossibile – dichiara l’esponente del Pd – che non si riesca a prendere atto che bisogna mettere a sistema tutti gli interventi e tutte le competenze per fermare il dissesto e conservare il nostro territorio. Occorre monitorare e farsi carico della manutenzione di tante aree fragili e concentrare per questo le risorse che ci sono e che purtroppo vengono spese senza obiettivi criteri di priorità, e penso ai quattro miliardi del Piano Lombardia, andati in rotonde, marciapiedi e piccoli interventi sparsi e sconnessi tra loro. La giunta Fontana, ancora una volta, dimostra di non avere lungimiranza e capacità di programmazione. Se non vogliamo piangere domani, dobbiamo intervenire, prima possibile, e lo faremo con un nuovo governo regionale”.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *