• 3 March 2024
0 Comments

TUTTO A POSTO. Il dissesto idrogeologico non sembra essere un problema della Lombardia, anzi, la Giunta Fontana ha fatto in questi anni molto più di chiunque altro per fronteggiarlo. Parola dell’assessore al territorio Pietro Foroni, che ha invitato la maggioranza a votare contro una mozione PD che chiedeva l’istituzione di un’unità di missione per coordinare le attività per la prevenzione del dissesto idrogeologico e delle conseguenze del cambiamento climatico.

Nel mio intervento in aula ho elencato alcuni tra le più recenti alluvioni che hanno colpito la Lombardia e non potevo certo immaginare l’impressionante distacco di massi che sulla diramazione Lecco Ballabio della Statale 36 ha colpito un furgone lasciando illesi solo per miracolo gli occupanti, ma da parte della Giunta c’è stato solo l’atteggiamento presuntuoso di chi si sente a posto e ritiene che non ci sia alcuna emergenza idrogeologica in Lombardia, eppure, secondo ISPRA, 4 comuni su 5 della nostra regione hanno zone a rischio. Se penso agli oltre 4 miliardi del Piano Lombardia che sono stati utilizzati per rotonde, marciapiedi e asfaltature e avrebbero potuto costruire un enorme piano di intervento contro il dissesto idrogeologico (come richiesto a suo tempo dal PD), non posso far altro che scuotere la testa e lavorare perché nei prossimi 5 anni qualcun altro guidi la regione.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *