• 15 April 2024
0 Comments

Grandissimo afflusso anche a Lecco all’incontro con Elly Schlein presso la Pizzeria Fiore (sottratta alla mafia del Clan Coco Trovato nel 1997 e rinata vent’anni dopo come pizzeria Fiore a cura della cooperativa Olinda ) molta più folla del previsto all’incontro con la candidata alla Segreteria del PD.

Anche se arrivata in ritardo, a causa di un lungo tour elettorale che il giorno prima l’aveva vista impegnata in Puglia , in incontri sempre affollatissimi, e Domenica in cinque luoghi della Lombardia, Milano Bergamo Como e Varese, oltre Lecco, è stata accolta con grande entusiasmo e simpatia.

La Schlein, introdotta da Fausto Crimella,  è entrata subito nel merito delle questioni: “Serve un nuovo gruppo dirigente per essere più credibili rispetto alle scelte che saremo chiamati a prendere – ha detto -. Dobbiamo provare a innovare trovando un nuovo metodo di stare insieme.” 
Ha quindi fatto un appello affinchè le energie del PD siano rivolte più agli avversari esterni che non alle correnti politiche interne.
“Impieghiamo troppa energia nei dissidi interni, energia che dovremmo impiegare per costruire l’alternativa alle destre peggiori di questo paese che stanno governando”.

La sua, ha detto, è una “candidatura collettiva” per investire anche sulla formazione politica, di cui soprattutto i giovani hanno bisogno.

 “Abbiamo bisogno di mettere in campo una visione nuova sia per dare un’alternativa a questo Paese sia per ricostruire un nuovo Partito Democratico. Nel mio tour ho visto tante compagne e compagni che credono ci sia il bisogno di ricostruire una Sinistra che sia anche ecologista e femminista, attenta ai diritti delle persone mettendo insieme i diritti sociali e i diritti civili, perché chi li vuole dividere vuole negare o gli uni o gli altri. I tre grossi temi che vorremmo mettere al centro di questo congresso sono il contrasto a ogni forma di disuguaglianza, il contrasto alla precarietà e il clima. In questi primi mesi del nuovo Governo non ho mai sentito nessuno pronunciare una di queste parole. La questione sociale e la questione ambientale perché sono così legate? Perché oggi chi sta pagando il prezzo maggiore dei cambiamenti climatici sono le fasce più povere, che non possono decidere dove vivere o lavorare”.

Sulle prossime elezioni lombarde : “La Lombardia deve scegliere il suo futuro e viene da 28 anni di mal governo da parte di queste destre che hanno avuto gioco facile a continuare a marginalizzare le persone più in difficoltà. Io sono convinta che possiamo fornire un’alternativa, soprattutto dopo quello che abbiamo visto con la pandemia che non ha insegnato ancora abbastanza, pare, alle destre di questo Paese”. 

Occorre anche qui partire dall’ascolto e dai bisogni reali delle persone, contrastare la povertà, e investire nella Sanità pubblica, ampiamente provata dalla pandemia. 
“Molti in questi anni hanno perso il loro lavoro, oppure sono stati precarizzati”: occorre dare loro nuove prospettive.
La Schlein si è espressa quindi a favore del Salario minimo, sotto il quale uno stipendio diventa solo sfruttamento del lavoratore.
“Attenzione però ai cosiddetti “contratti pirata” ha sottolineato – stipulati tra aziende e piccoli sindacati ben poco rappresentativi dei lavoratori”.
Un esempio i riders che portano il cibo nelle case, pedalando anche sotto la pioggia e gli acquazzoni.

“Questo Governo si occupa di tutto tranne che dei tre grandi problemi di oggi: la precarietà del lavoro, la diseguaglianza sempre crescente e l’emergenza climatica”.

Infine le donne: “non devono essere  loro a doversi licenziare perchè non reggono il peso del lavoro e della famiglia: occorre ampliare il numero degli asili nido, dei servizi per la famiglia, per salvaguardare i posti di lavoro femminili”. Migliorare naturalmente anche la qualità dell’istruzione pubblica.

Altro argomento: “abbiamo troppi paradisi fiscali in Europa: non è giusto che le aziende in certi paesi europei, come l’iItalia, abbiano un carico fiscale che arriva a più del 30%, mentre in altri è lo 0,5% . Questa è concorrenza sleale”.

Il “consumo di suolo” è un altro problema, legato alle emergenze climatiche e alle frane e alluvioni:”riconvertire l’esistente, prima di cementificare ulteriormente un territorio già saturo”.

Insomma sono tanti gli argomenti citati dalla candidata alle Primarie del PD, che hanno suscitato molte volte i commenti e gli applausi positivi del numerosissimo pubblico presente.

   

 Galleria fotografica qui sotto.

{lightgallery type=local path=images/2023/Schlein1}{/lightgallery}

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *