• 24 May 2024
0 Comments

Esprimo a nome dell’Anpi provinciale di Milano e dell’Anpi Lombardia profonda esecrazione per quanto avvenuto a Sondrio, dove è stato devastato l’orto giardino della Memoria all’interno del parco giochi della biblioteca Pio Rajna, realizzato, con passione, dagli scolari della vicina scuola elementare. I vasi con i nomi dei bambini ebrei di Sondrio deportati nel campo di sterminio di Auschwitz, da cui non fecero ritorno, sono stati gettati a terra, le stelle di David sono state divelte e spezzate, i contenitori con i fiori calpestati.

E’stata violata la Memoria di questi bambini, cancellato il loro martirio. L’ignobile azione costituisce per tutti noi motivo di profonda preoccupazione, per il manifestarsi di una sempre più preoccupante deriva antisemita in Europa e nel nostro stesso Paese. Dobbiamo combattere questo pericolosissimo virus, con gli strumenti della Memoria, della conoscenza storica, della cultura e con il richiamo ai principi sanciti dalla nostra Carta Costituzionale. Roberto Cenati – Presidente Anpi provinciale di Milano

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *