• 15 April 2024
0 Comments

Viaggio della Memoria, si parte venerdì 24 marzo da tutte le province lombarde per la visita al
campo di sterminio di Mauthausen
Partiranno venerdì 24 marzo i pullman che porteranno circa 550 studenti, lavoratori e pensionati
lombardi in visita al campo di Mauthausen, in occasione dell’annuale Viaggio della Memoria
organizzato dal Comitato In Treno per la Memoria di cui fanno parte CGIL, CISL e UIL. “Rinnoviamo
il nostro impegno a mantenere viva la memoria”, sottolinea il Comitato. “Quest’anno ricorre
l’anniversario delle deportazioni operaie dopo gli scioperi del 1943. Centinaia di lavoratori,
antifascisti e oppositori politici, ma anche ebrei, rom, omosessuali furono deportati a Mauthausen
e per questo abbiamo scelto questa meta”.

Quest’anno il Comitato si è avvalso della collaborazione degli istituti storici lombardi affiliati
all`Istituto nazionale Ferruccio Parri per la preparazione e la realizzazione del percorso formativo.
Durante il corso dell’anno si è tenuto un ciclo di alta formazione per insegnanti, sindacalisti,
delegati incaricati di seguire le scuole con alcuni importanti storici (Ferdinando Sessi, Claudio
Dellavalle, Filippo Focardi) e, grazie alla Fondazione Fossoli e alla sua direttrice Marzia Luppi, in
dialogo con il servizio pedagogico del memorial di Mauthausen che è intervenuto nella persona di
Teres Stockinger. E anche quest’anno il viaggio della memoria avrà una veste internazionale,
perchè parteciperanno le delegazioni dei sindacati internazionali affiliati alla Ces – Confederazione
europea dei sindacati. I giovani della Ces si confronteranno con gli studenti italiani nel corso di un
convegno previsto il 26 marzo.

Per quanto riguarda il nostro territorio, le scuole coinvolte sono il Greppi di Monticello Brianza e il
Bertacchi di Lecco, che nel loro percorso formativo sono stati affiancati dall’Istituto bergamasco
per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea. I 20 studenti lecchesi partecipanti saranno
accompagnati da docenti, sindacalisti e pensionati, per un totale di 31 persone, e il 7 marzo del
prossimo anno saranno chiamati a portare la propria testimonianza durante le celebrazioni in
memoria degli scioperi cittadini del 1944. Si ringrazia la Technoprobe di Cernusco Lombardone per
il contributo dato a sostegno delle spese organizzative del viaggio.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *