• 23 May 2024
0 Comments

Questa la segretaria del Pd comunicata in diretta Instagram dalla segretaria Elly Schlein. Alessandro Alfieri alle Riforme e Pnrr; Davide Baruffi agli Enti Locali; Marta Bonafoni coordinatrice della segreteria, terzo settore e associazionismo; Stefania Bonaldi alla Pubblica amministrazione, professioni e innovazione; Annalisa Corrado alla Conversione ecologica, clima, green economy e Agenda 2030; Alfredo D’Attorre all’Università; Marco Furfaro Responsabile iniziative politiche, contrasto alle diseguaglianze, welfare; Maria Cecilia Guerra al Lavoro; Camilla Laureti alle Politiche agricole; Marwa Mahmoud alla Partecipazione e formazione politica; Pierfrancesco Majorino alle Politiche migratorie e Diritto alla Casa; Irene Manzi alla Scuola, educazione dell’infanzia, istruzione, povertà educativa; Antonio Misiani all’Economia, finanze, imprese e infrastrutture; Giuseppe Provenzano agli Esteri, Europa, cooperazione internazionale; Vincenza Rando al Contrasto alle mafie, legalità e trasparenza; Sandro Ruotolo all’Informazione, cultura, culture e memoria; Marco Sarracino alla Coesione territoriale, Sud e aree interne; Marina Sereni alla Salute e sanità; Debora Serracchiani alla Giustizia; Igor Taruffi Responsabile Organizzazione; Alessandro Zan ai Diritti. Siederanno di diritto nella segreteria il Coordinatore dei sindaci e il Coordinatore dei Segretari regionali.

Questa mattina riunione dei parlamentari e membri della Direzione della mozione Bonaccini, presenti tutte le componenti. Riunione sofferta perche’ molti hanno manifestato disagio per un atteggiamento della mozione Schlein che fatica a riconoscere il ruolo di chi ha vinto nei Congressi e raccolto il 46% nelle primarie.
La maggior parte pero ha convenuto che una rottura non sarebbe compresa da una parte ampia del nostro popolo che chiede coesione e unita e avrebbe ricadute negative sui territori tanto piu pericolose alla vigilia di congressi regionali e provinciali e sopratitto in vista di eleziono amministrative e regionali.
Si e’ dato mandato a Bonaccini di chiudere al meglio la trattativa, consapevoli che stiamo compiendo un atto di responsabilita e di fiducia a cui la Schlein dovra’ corrispondere
A maggior ragione serve non disperdere le forze che hanno sostenuto Bonaccini, il quale ha confermato di voler strutturare una vasta area riformista a cui chiede partecipino tutte le componenti che lo hanno sostenuto.
Nel mio intervento ho sottolineato che una nostra partecipazione alla Segreteria deve essere consapevole dei rischi a cui siamo esposti e la necessita’ di non deflettere dal sostenere un profilo riformista e una cultura di governo. E questo richiede un’area riformista capace di produrre elaborazione e iniziativa politica. Un’area riformista che sia capace di riconoscere e tenere insieme diverse sensibilita. (Piero Fassino)

Pd: Cuperlo, non riconosciuta ricchezza delle differenze ++
“Auguri di buon lavoro alla nuova segreteria. Elly Schlein aveva parlato di unità e pluralismo, ma in realtà non si è voluta riconoscere la ricchezza delle differenze espresse dagli iscritti nel congresso dei circoli. Per parte nostra nel rispetto del patrimonio acquisito continueremo sui territori a far vivere un punto di vista nella convinzione che il pluralismo e l’unità vera siano il patrimonio di un partito più coraggioso e coerente”. Lo dichiara il deputato Pd Gianni Cuperlo, che è stato candidato al congresso per la segreteria del Pd. (ANSA).

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *