• 24 May 2024
0 Comments

La Fim Cisl Monza Brianza Lecco esprime grande soddisfazione per l’eccellente risultato ottenuto nel
rinnovo della RSU RLS nella storica fabbrica lecchese. A poco meno di tre anni dalle ultime elezioni
tenutesi nel 2020 la nostra organizzazione triplica di fatto il numero dei voti ricevuti passando da 60 a ben
174 e diventando cosi la prima Organizzazione per numero di voti, con 3 delegati eletti nella nuova RSU
contro l’unico delegato eletto nel 2020.
Si tratta di un risultato importante per la FIM CISL. Il mandato appena ricevuto, grazie al forte consenso
espresso dalle lavoratrici e dai lavoratori, rappresenta per noi un solido punto di partenza per affrontare al meglio le importanti questioni sindacali in discussione con l’azienda, a partire dal rinnovo del contratto
integrativo che, in questo tempo in cui il potere di acquisto delle retribuzioni viene eroso da un’inflazione
altissima e da un aumento generale del costo della vita, deve tornare ad essere lo strumento di
redistribuzione della ricchezza prodotta da lavoratrici e lavoratori.

Su un piano altrettanto importante si deve considerare il confronto con l’azienda per il miglioramento
costante delle condizioni di lavoro e lo sviluppo della professionalità, temi su cui siamo certi l’azienda
vorrà confrontarsi con una rappresentanza sindacale rinnovata e forte del mandato appena espresso dal
voto delle lavoratrici e dei lavoratori.
Come Fim vogliamo essere protagonisti di questa forte rappresentanza nel rispetto delle idee e dei
programmi che abbiamo sostenuto e condiviso durante il percorso elettorale nelle assemblee in fabbrica.
La Fim Cisl Monza Brianza Lecco esprime grande soddisfazione per l’eccellente risultato ottenuto nel
rinnovo della RSU RLS nella storica fabbrica lecchese. A poco meno di tre anni dalle ultime elezioni
tenutesi nel 2020 la nostra organizzazione triplica di fatto il numero dei voti ricevuti passando da 60 a ben
174 e diventando cosi la prima Organizzazione per numero di voti, con 3 delegati eletti nella nuova RSU
contro l’unico delegato eletto nel 2020.
Si tratta di un risultato importante per la FIM CISL. Il mandato appena ricevuto, grazie al forte consenso
espresso dalle lavoratrici e dai lavoratori, rappresenta per noi un solido punto di partenza per affrontare al meglio le importanti questioni sindacali in discussione con l’azienda, a partire dal rinnovo del contratto
integrativo che, in questo tempo in cui il potere di acquisto delle retribuzioni viene eroso da un’inflazione
altissima e da un aumento generale del costo della vita, deve tornare ad essere lo strumento di
redistribuzione della ricchezza prodotta da lavoratrici e lavoratori.

Su un piano altrettanto importante si deve considerare il confronto con l’azienda per il miglioramento
costante delle condizioni di lavoro e lo sviluppo della professionalità, temi su cui siamo certi l’azienda
vorrà confrontarsi con una rappresentanza sindacale rinnovata e forte del mandato appena espresso dal
voto delle lavoratrici e dei lavoratori.
Come Fim vogliamo essere protagonisti di questa forte rappresentanza nel rispetto delle idee e dei
programmi che abbiamo sostenuto e condiviso durante il percorso elettorale nelle assemblee in fabbrica.

CISL MONZA LECCO

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *