• 23 May 2024
0 Comments

Riceviamo e pubblichiamo la lettera inviata dal collettivo di associazioni lecchesi del terzo settore contro l’incontro con il generale Roberto Vannacci che si svolgerà a Calolziocorte il 17 ottobre.

Le scriventi realtà in qualità di enti del terzo settore, associazioni sindacali, forze politiche, organizzazioni non formali, venute a conoscenza attraverso la stampa locale della presentazione del libro “il mondo al contrario” di Roberto Vannacci – evento organizzato dall’associazione culturale “Identitm Europea” presso la sala conferenze del Monastero di Santa Maria del Lavello di Calolziocorte – esprimono disappunto nei confronti della Fondazione del Lavello per via della superficiale concessione di uno spazio pubblico e significativo, come quello del Monastero, ad un’organizzazione che promuoverà, attraverso le tesi del relatore invitato, messaggi razzisti, sessisti, misogini e xenofobi.

In un contesto dove aumentano povertà, sofferenze e marginalità sociali e dove l’inflazione ha inciso profondamente sul potere d’acquisto dei salari e dei redditi, assistere pedissequamente alle “comparsate” di personaggi pubblici che spostano il focus e l’attenzione di media e stampa verso questioni care solo al conservatorismo più ortodosso, ci deve fare riflettere.

Perché, ci chiediamo, temi quali il lavoro povero, la sofferenza abitativa, la carenza dei servizi di prossimitm nelle aree interne del paese, la mancata attuazione di piani industriali che tengano in considerazione non solo i profitti di pochi, bensì la salute e la sicurezza di tutt* i lavorator*, la violenza come prodotto della cultura patriarcale, non vengano in egual modo sostenuti?

Inoltre, che in un luogo di cultura, riconciliazione, riflessione e accoglienza, com’è quello del Monastero, possano transitare idee in aperta contrapposizione con i dettami costituzionali, oltre che con gli atti istitutivi dell’ente stesso che ne regge le iniziative di valorizzazione, fa amaramente sorridere.

Eppure, ad oggi, non una dichiarazione pubblica – che non fosse di circostanza – è trapelata dagli esponenti del CDA della Fondazione (nominati da Regione Lombardia, Provincia di Lecco, Comune di Calolziocorte e Camera di Commercio di Como Lecco), a riprova della leggerezza con cui è stata approvata la concessione dello sala conferenze a un’iniziativa del genere.
Vorremmo, quindi, richiamare le istituzioni territoriali alla responsabilitm e al rispetto degli atti di indirizzo assunti, chiedendo, in primis, a Fondazione Monastero di Santa Maria del Lavello e, in secondo luogo, alla Provincia di Lecco e al Comune di Calolziocorte attraverso i propri nominati, di negare uno spazio pubblico a chi propina messaggi d’odio. Oltre a ciò sosteniamo che l’attuale presidente della Fondazione debba rassegnare le proprie dimissioni per mancato rispetto del codice etico dell’ente.
Ci teniamo, infine, a sottolineare come questo appello non rientri tra le operazioni di cancel culture di un’opera letteraria. In una qualsiasi altra sala, purché privata, Identitm Europea e Vannacci potrebbero dialogare sul loro “mondo al contrario” – tra picchetti d’onore o in presenza di contestatori, contestatrici, contestator. Quello che riteniamo inaccettabile è che lo facciano con il placet laconico di istituzioni che dovrebbero tutelare i diritti di tutt, a partire proprio da quelli di marginalizzati, marginalizzate e marginalizzat* che, con buona pace del generale, non guidano dittatorialmente il nostro Paese.

I FIRMATARI (in aggiornamento)

Ambientalmente Lecco
Anpi provinciale di Lecco Anpi sez. Valle San Martino Arci Lecco Sondrio
Associazione Comunità il Gabbiano Associazione culturale UPper Monte Marenzo Associazione L’Altra Via
Cambia Calolzio
Casa delle Sinistre della Valle San Martino CNGEI gruppo scout Valmadrera
CGIL Lecco
Circolo Arci Promessi Sposi Circolo Arci Spazio Condiviso Comitato Salviamo il Magnodeno Con la Sinistra Cambia Lecco Dinamo Culturale
Donne Democratiche Lecco Giovani Democratici prov. di Lecco Impegno Comune per Dolzago Legambiente Lecco
Les Cultures
Partito Democratico Calolziocorte Partito Democratico città di Lecco Renzo e Lucio
Sinistra Italiana Lecco Telefono Donna Lecco UDI Lecco
Unione Popolare Lecco

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *