• 19 June 2024
0 Comments

I Sindaci di centrosinistra lombardi hanno finalmente preso l’iniziativa, per superare l’attuale impasse, e cercare una candidatura o più candidature per le Primarie che si terranno tra poco più di un mese. 
Il centrosinistra presenterà una propria candidatura alle regionali lombarde, sarà una candidatura di centrosinistra, e quindi non Letizia Moratti.

E sarà scelta con le Primarie.  
Ecco un estratto del documento dei Sindaci:

 “Ci siamo e volentieri ci sediamo al
tavolo, in accordo col Pd, ma è evidente che se l’obiettivo, che
auspichiamo e che riteniamo fondamentale, è costruire una
coalizione che riunisca PD, terzo polo e forze civiche, per
riuscirci serve ripartire senza candidature predefinite sul
tavolo”. Così i sindaci del Partito Democratico dei capoluoghi
lombardi- Giorgio Gori (Bergamo), Mattia Palazzi (Mantova),
Davide Galimberti (Varese), Gianluca Galimberti (Cremona), Mauro
Gattinoni (Lecco), Andrea Furegato (Lodi), Emilio Del Bono
(Brescia), dovrebbe arrivare anche la firma di Paolo Pilotto
(Monza)- rispondono alla proposta avanzata nelle scorse ore dal
leader di Azione Carlo Calenda.

   “Siamo i primi a voler discutere di sanità pubblica e
territoriale, di politiche abitative, di collegamenti ferroviari,
di risorse ai comuni e di tutte le politiche sulle quali
riteniamo serva imprimere un cambio di rotta forte con gli anni
delle giunte a guida delle destre”, chiudono i sindaci dem della
Lombardia. La firma di Beppe Sala, che manca all’appello, viene
motivata col fatto che il primo cittadino meneghino non è
iscritto al Pd.

Il documento è firmato da: Giorgio Gori, Mattia Palazzi, Davide Galimberti, Mauro Gattinoni, Andrea Furegato, Emilio Del Bono, e Paolo Pilotto.  
Sindaci di: Bergamo, Mantova, Varese, Lecco, Lodi, Brescia e Monza.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *