• 17 April 2024
0 Comments

AL CONGRESSO DI ARCI PER UN’ALTRA LOMBARDIA 
Ringrazio Arci Lombardia per avermi invitato, presso Ri-MAFLOW, ai lavori congressuali dell’associazione che vuole rilanciare con forza le sue attività sul territorio dopo anni complicati a causa del covid e di un sistema di regole per il terzo settore ancora da rivedere.

Ho risposto all’appello pubblico che chiede, anche al M5S, di ragionare sulla possibilità di “unire le forze” progressiste per vincere le prossime elezioni regionali. Rispetto a questa richiesta, ho spiegato come per noi sia da privilegiare invece con urgenza “unire le idee”, altrimenti si rischia di ritrovarsi con un cartello elettorale, però privo di visione.
O peggio ancora, di mettere una foglia di fico a copertura di conflitti interni ai partiti, mentre poi i soliti manovratori possono continuare nel proporre politiche sbagliate. 

Infatti, non dimentico come nei giorni scorsi siano stati rilanciati nomi come Cottarelli, Tabacci o addirittura Letizia Moratti, da partiti dell’area progressista, che chiaramente sono inaccettabili per noi o come siano state rincorsi fino all’ultimo minuto partiti come Azione o Italia Viva.
Il M5S, come ribadito dal nostro Presidente Giuseppe Conte, c’è per confrontarsi con tutti sui temi e per proporre cambiamenti radicali, altrimenti non si avrà alcun timore a presentarsi da soli alle elezioni regionali.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *