• 24 May 2024
0 Comments

L’Assemblea regionale del PD, convocata venerdi sera 18/11, ha visto  un lungo e interessante dibattito durato oltre tre ore . Il Segretario regionale del PD Vincenzo Peluffo ha fatto la cronistoria dell’ultimo travagliatissimo periodo.

Dopo un intenso lavoro di coordinamento, dopo le elezioni del 25 Settembre, quando si stava trovando unità nella coalizione sul nome di Carlo Cottarelli, ancora una volta c’è stato un blitz di Calenda che ha imposto  il nome di Letizia Moratti, transfuga dal centrodestra, come candidata. Il PD si è dunque trovato dentro a una morsa a tenaglia anche con il supporto dei principali quotidiani, che  delineavano Moratti come ottima candidatura.
Il tema delle primarie per individuare un candidato da contrapporre alla Moratti è stato posto in quasi tutti gli interventi, ma il tempo è troppo scarso per procedere in tal senso ( si parla degli inizi di Febbraio 2023 per le elezioni regionali). 
Il nome di Majorino da’ un volto riconoscibile al partito, ed è ora di partire a tutta forza con la campagna elettorale..

E’ stata richiesta una votazione unanime. Il voto entro Sabato alle ore 14 via mail. Lo stesso giorno è stata convocata una assemblea nazionale del PD, sempre online.

“Da poche ore la mia candidatura è “ufficiale”. – scrive Majorino sulla sua pagina Facebook-  “Lo ripeto: sono emozionato e onorato.
Sono sommerso da messaggi e richieste e proposte di iniziative di tutti i generi.
Siate indulgenti ancora un po’ (fino a pochi giorni fa pensavo che avrei continuato a fare tutt’altro…): presto daremo le informazioni necessarie su come lavorare tutti insieme per il cambiamento.
E sarà davvero presto perchè ci mancano poche settimane alle elezioni.
Ci tengo a dirlo: avverto tanta energia positiva, dopo giorni che sembravano pesantissimi.
E poi ne sono sempre più convinto: questa volta vinciamo noi.”

“Con oggi – scrive una nota ufficiale del pD lombardo –  inizia il percorso al fianco del nostro candidato Pierfrancesco Majorino, che ci porterà a cambiare la Lombardia.
Con oggi inizia un viaggio che attraverserà tutta la regione, per offrire ai cittadini lombardi in cerca di un’alternativa alla mala gestione di Fontana un cambiamento vero!”
Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *