• 23 May 2024
0 Comments

“Il governo ha bocciato l’emendamento Pd che chiedeva piu’ risorse per la scuola: ha detto no a criteri meno stringenti per la definizione del contingente dei dirigenti scolastici e dei direttori dei servizi generali e amministrativi; ha detto no ad aumentare le risorse per il rinnovo del contratto dei docenti; ha detto no al recupero dei tagli alla carta docente; ha detto no all’incremento del fondo 0/6 e ha detto no a ripristinare i fondi sottratti al fondo per il miglioramento dell’istruzione sottratti per pagare gli staff del Ministro Valditara. A questo punto diventa difficile capire come intendano promuovere il merito. La verita’ e’ che la destra di governo e’ sempre la stessa: taglia su giovani, scuola, cultura e lavoro”. Lo dichiara in una nota, Irene Manzi, capogruppo Pd in commissione Cultura. (AGI)

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *