• 3 March 2024
0 Comments

UN’ALTRA LOMBARDIA! IN VIAGGIO LUNGO LE TRATTE FERROVIARIE DI TRENORD PER ASCOLTARE IL DISAGIO QUOTIDIANO DEI PENDOLARI
E’ partito oggi sulla Linea Milano-Pavia il mio tour di ascolto, insieme al Collega Simone Verni, sulle tratte ferroviarie martoriate dalla cattiva gestione Trenord-Regione Lombardia. 

A differenza di chi sta girando le città accompagnato dall’autista o a bordo di un pullman da popstar come Letizia Moratti, abbiamo scelto di viaggiare all’interno della quotidianità dei pendolari lombardi.
Oggi è un normale giorno per il servizio del trasporto pubblico lombardo, dove per normale si intende un tabellone con ritardi. La cosa assurda è che viaggiando si ha la sensazione di come in fin dei conti oggi vada bene così, visto che non ci sono state soppressioni o guasti. 
Vogliamo per i pendolari un’altra Lombardia, per quel che riguarda la gestione del trasporto pubblico. Abbiamo scelto di viaggiare all’interno della quotidianità dei pendolari lombardi. Lo abbiamo fatto perché tutti in Lombardia sono a conoscenza dei disservizi di Trenord e siamo convinti che un vero cambio di passo non possa prescindere dall’ascolto dei pendolari, deliberatamente ignorati in questi cinque anni dal Presidente Fontana, dalla Vicepresidente Moratti e dall’Assessore Terzi. 
Il futuro di Trenord non passa certo da gare o tentativi di privatizzazioni, ma da un cambio di governance che archivi definitivamente il fallimento del centrodestra, a cominciare dal ribaltamento dei rapporti con stakeholders e clienti, costantemente umiliati dall’atteggiamento dell’Assessorato e dei vertici dell’Azienda. Regione Lombardia deve diventare ente regolatore e non mostrarsi succube delle scelte di pochi.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *