• 20 June 2024
0 Comments

La Comunità di via Gaggio parteciperà alla Perugia Assisi del 21 maggio 2023. Partenza in bus ore 7 di sabato 20 maggio.
Rientro tarda serata di domenica 21 maggio. Costo indicativo: 100 euro.

Per adesioni scrivere al più presto a: renata.menaballi@comunitagaggio.it

Lettera familiare della Casa sul Pozzo 94
Febbraio 2023
Care Amiche ed Amici,
scrivo questa lettera con nel cuore l’immane tragedia di qualche giorno fa sulle coste di Crotone. Sono impietrito dalle morti, soprattutto per il numero di bambini coinvolti e dai luoghi di provenienza: Afghanistan, Iran, Iraq, Siria e Pakistan, da dove la gente scappa per cercare un pezzo di mondo più vivibile.  

Il dialogo con i giovani arrivati negli anni precedenti (qualcuno negli ultimi giorni) alla Casa sul Pozzo mi hanno allenato a cogliere il rischio. 
Non mi interessa entrare nel coro delle dichiarazioni. Sento il peso di questo fallimento per la tutela della vita; e per questo sogno infranto. So anche il costo economico che queste vite umane hanno dovuto pagare (dagli 8 ai 12.000 €) per il passaggio verso la morte.
Non me la sento di proporre un gesto simbolico, l’accensione di un cero di fronte alle sacche bianche contenenti vite che sono approdate nel vortice della morte.
Sono andato a riprendere la copertina di MC del 2016 dipinta da Mino Cerezo con l’intensa sacra famiglia c il piccolo siriano Aylan Kurdi. 
Avevamo stretto i denti per andare avanti nella resistenza sapendo che siamo solo una piccola goccia d’acqua in questo universo in tempesta. Oggi mi pongo ancora la domanda con una risposta dura già inclusa: continuare. 

Un’altra ondata di morti in Turchia e Siria. I luoghi familiari che abbiamo attraversato in due itinerari clarettiani negli anni scorsi, con migliaia di morti e le costruzioni di cartapesta che crollano in un batter d’occhio. Natura e insipienza umana hanno giocato duro.

In questo segno drammatico abbiamo continuato ad accogliere; venendo ad abitare con noi, un giovane egiziano di 18 anni; anche lui ha attraversato il mare per cinque lunghi giorni, tremando per il freddo e la paura.
Il clarettiano Jennar è stato a vivere con noi durante l’ultima settimana di febbraio.

Cosa raccolgo oltre queste notizie drammatiche di questo mese?  Quasi in cronaca: febbraio è stato un mese intenso di vita alla Casa. 
Segnalo la ripartenza di Juan Martìn e Gustavo Pez del Consiglio Provinciale dei clarettiani di san Paolo. Il congedo da Marco Pedeferri nella chiesa dei cappuccini a Lecco. 

Un incontro su invito della Prefettura sul tema “Seconde generazioni e dialogo interreligioso” per promuovere interventi educativi, di mediazione culturale e relazionale che facilitino le relazioni intrafamiliari e con il contesto. È stato un dialogo per valorizzare i punti di incontro e di riconoscimento reciproco. Su questo tema è forte l’attenzione di tutti noi.
Come anche la partecipazione alla Tavola lecchese per la pace con il segno dichiarato dei teli con la scritta: Russia, Ucraina, Mondo Cessate il fuoco, che abbiamo appeso nel muro di recinsione della casa. Abbiamo vissuto questa installazione con gli adolescenti di crossing e vari amici, volontari e soci. 
Abbiamo fatto memoria di Maurilio entrando nel terzo anno dalla sua morte.

Il prossimo mese di marzo
Il 1° Accoglienza del nuovo gruppo di giovani frequentanti il Cpia. 
Il 5 domenica accoglienza del Gruppo di don Angelo di Monte Marenzo. 
Il 6 lunedì Incontro comunitario tra Segrate, Lecco e Trieste nella sede della cooperativa Insieme di Vicenza per un confronto sul dialogo tra clarettiani e laici.  
Il 7 alle ore 21 Online sul calendario Insieme/Ubuntu.  

L’11 sabato alle 16 Inaugurazione della mostra di Desideria Guicciardini sulla Divina Commedia.
Il 13 lunedì ricorrono dieci anni di pontificato di papa Francesco. Questo pastore universale invoca quotidianamente la pace contro la ferocia sanguinaria della guerra. L’unico leader al mondo, se così vogliamo definirlo, ad avere questa “ossessione” per la vita umana, come ha detto giorni fa il presidente dei vescovi italiani, il cardinale Matteo Zuppi, arcivescovo di Bologna
Nella serata alla Casa Presentazione del libro di Figueroa su Papa Francesco presente l’autore argentino. 
Il 14 Incontro a Parma del gruppo spiritualità. 
Il 17 Nazzareno Coppola , novanta volte genitore affidatario , presenterà il suo libro “Ho imparato ad aspettare”. 
Il 20 marzo alla Casa si terrà, nell’ambito del programma di Leggermente per le scuole, l’incontro, rivolto agli studenti della secondaria di primo grado, di presentazione del libro “La Divina Commedia” raccontata da Arianna Punzi e illustrata da Desideria Guicciardini, ed. Lapis, 2021. 
Il 28 alle 20.45 serata su Voci di donne per un altro Iraq con Silvia Abbà. 

Un augurio per un mese di marzo bello e intenso.

“LA DIVINA COMMEDIA” ALLA CASA SUL POZZO
MOSTRA DELLE ILLUSTRAZIONI DI DESIDERIA GUICCIARDINI
INAUGURAZIONE
Sabato 11 marzo, ore 16 Casa sul Pozzo, c.so Bergamo, 69, Lecco 
Perché “La Divina Commedia” alla Casa sul Pozzo?
La padronanza della lingua italiana è essenziale per l’inserimento sociale degli adolescenti di origine straniera che frequentano e abitano la Casa. Questa mostra è innanzitutto dedicata a loro, perché pensiamo che il nostro compito non sia solo quello di aiutarli a essere promossi e a superare gli esami, ma che sia anche quello di far conoscere e apprezzare la bellezza della cultura del Paese in cui vivono – per necessità o per scelta delle loro famiglie – e della lingua italiana, della cui origine siamo debitori a Dante Alighieri.
Un’altra importante ragione sta nel fatto che “La Divina Commedia” offre un terreno di incontro tra persone di culture anche molto distanti. Dante compie un viaggio che ha una valenza simbolica universale: “[…] non parla solo per sé, ma a nome di tutti noi, donne e uomini chiamati a compiere un viaggio, a scavare nella nostra vita”. (Arianna Punzi)

Le illustrazioni di Desideria Guicciardini esposte alla Casa sono tratte dal volume “La Divina Commedia” raccontata da Arianna Punzi, ed. Lapis 2021. Desideria a Crossing conduce da anni, con grande capacità di ascolto, oltre che tecnica, laboratori grazie ai quali i ragazzi si esprimono con l’immagine e con il linguaggio grafico – pittorico su temi che riguardano la loro vita.
Info emanuela.pizzardi@comunitagaggio.it

Marcia della Pace Perugia/Assisi
La Comunità di via Gaggio parteciperà alla Perugia Assisi del 21 maggio 2023.
Partenza in bus ore 7 di sabato 20 maggio. Rientro tarda serata di domenica 21 maggio.
Costo indicativo: 100 euro.
 Per adesioni scrivere al più presto a: renata.menaballi@comunitagaggio.it
 

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *