• 20 June 2024
0 Comments

Sei opere di Land Art per valorizzare l’Antico percorso di fede . Una call rivolta ad artisti L’Uomo è Natura: una relazione sacra e profonda, è questo il titolo della call destinata ad artisti di tutte le età pubblicata dalla rete delle associazioni del progetto “Antico percorso di fede dell’Alta Brianza”, realizzato grazie al contributo di Fondazione comunitaria del Lecchese Onlus e Lario Reti Holding.

I promotori Un’apposita “Commissione Land Art” formata da rappresentanti dei Comuni di Annone, Oggiono, Ello, Dolzago, Castello Brianza e Colle Brianza e delle associazioni ed enti del terzo settore della rete (Gruppo Volontari Annonesi, l’Associazione Ellese per la Terza Età, il Club Alpino Italiano di Oggiono, Oggiono per l’Ambiente, il Gruppo Missionario della Parrocchia di Dolzago e l’Associazione Pro Chiesa Brianzola di Castello di Brianza, con capofila la Coop Sociale Liberi Sogni Onlus e arricchita dalla presenza della Coop. Sociale Il Grigio), ha indetto la call for artists per la realizzazione di sei installazioni artistiche di Land Art che andranno ad inserirsi lungo il sentiero che dal lago di Annone, sale verso il Monte di Brianza.

Cos’è la Land Art . La Land Art è una forma artistica nata in America negli anni Sessanta ed è caratterizzata dall’intervento diretto dell’artista sul territorio naturale, in maniera armonica e integrando l’installazione artistica con l’ecosistema preesistente.

 

Le opere di Land Art sono infatti realizzate con materiali naturali (principalmente reperiti in loco) e nascono per mutare con il passare del tempo e delle stagioni, fino ad integrarsi anche da un punto di vista materiale e fisico con l’ambiente in cui sono inserite. La call for artists La call si propone di riprendere e favorire il dialogo fra uomo e natura, nell’immaginazione e creazione di un paesaggio armonico, sano e rigoglioso. Mira a stimolare la creatività artistica e l’avvio di linguaggi e percorsi narrativi in empatia con l’ambiente naturale e il patrimonio culturale immateriale ad esso correlato. Verranno selezionate sei opere di artisti capaci di mettersi in dialogo con il paesaggio naturale che le accoglierà e di suscitare nel viandante un momento di sosta, riflessione e ri-connessione durante il suo cammino. Chi può partecipare Possono partecipare artisti, artiste e collettivi d’arte con comprovata esperienza nella realizzazione di installazioni di Land Art (esposizioni, partecipazioni a mostre, residenze …), senza vincoli di età, di residenza o di cittadinanza. Compenso Gli artisti selezionati riceveranno un compenso economico pari a 1.500,00 € lordi. Gli organizzatori forniranno invece per ogni opera i materiali necessari per la sua realizzazione, fino ad una spesa massima di 500,00 € lordi. Come partecipare Gli artisti interessati a partecipare devono:

1. Compilare la manifestazione di interesse entro il 13 aprile 2023 2. Partecipare al sopralluogo di sabato 15 aprile (facoltativo ma consigliato) 3. Inviare il progetto entro il 15 maggio 2023 all’indirizzo percorsofede@gmail.com Scarica la call for artists con tutte le informazioni per partecipare Per approfondire: Allegato A_Suggestioni e approfondimenti sul tema L’Uomo è Natura Informazioni e contatti Veronica Pandiani e Manuela Sormani percorsofede@gmail.com https://www.liberisogni.org/call-for-artists-luomo-e-natura/

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *