• 19 May 2024
0 Comments

Per la giornata di oggi 10/04 previste condizioni stabili e precipitazioni assenti. Ventilazione in attenuazione dal pomeriggio.

Per la giornata di Martedi 11/04 permarranno condizioni di generale stabilità. Dal pomeriggio prevista intensificazione del vento su Appennino e Pianura Sud-Occidentale e in serata sulla parte orientale. Attesi venti da Nord-Ovest sui rilievi alpini e prealpini occidentali, localmente anche di moderata intensità. In serata generale attenuazione della ventilazione.

I quantitativi delle precipitazioni degli ultimi giorni non sono stati significativi sulle Prealpi e pertanto, non hanno mitigato in modo sensibile il grado di pericolo per rischio Incendi Boschivi.

Si confermano quindi i codici emessi con il documento di allerta n° 2023.26 del 09/04 con estensione, per il codice ARANCIONE a partire dal pomeriggio di domani 11/04, in Oltrepò Pavese. Si segnala quindi che le condizioni meteo-climatiche e l’umidità del combustibile vegetale saranno tali da generare possibili incendi con intensità del fuoco ELEVATA e una propagazione VELOCE in Pedemontana Occidentale, Verbano, Lario, Valchiavenna, Alpi Centrali, Prealpi Bergamasche Occidentali e Orientali, Alto Brembo e Oltrepò Pavese (zone con codice colore di allerta ARANCIONE). Sulle restanti aree alpine, prealpine, appenniniche e i settori di pianura occidentale e centrale, in cui è presente un codice di allerta GIALLO, si segnala il persistere di condizioni favorevoli allo sviluppo e alla propagazione di incendi boschivi con intensità del fuoco BASSA e propagazione LENTA.

Dal 08/04 è attivo il periodo di alto rischio incendi boschivi (Nota Protocollo Z1.2023.0013287 del 07/04/2023) sino a revoca.

Si chiede quindi ai sistemi locali di protezione civile di attivare/mantenere una fase operativa minima di ATTENZIONE, cioè di predisporre il sistema locale alla pronta attivazione di azioni di monitoraggio e contrasto, congruenti a quanto previsto nella pianificazione di emergenza comunale, per la salvaguardia della pubblica incolumità e la riduzione dei rischi.

I Presidi territoriali hanno sempre l’onere di valutare l’attivazione e/o il passaggio a fasi operative di livello superiore, in funzione di valutazioni locali sull’evoluzione degli effetti al suolo e della vulnerabilità del proprio territorio.

Si raccomanda inoltre di attivare o mantenere adeguate azioni di sorveglianza e pattugliamento su tutto il territorio e che dovranno riguardare prevalentemente i Comuni ricadenti nelle classi di rischio 3, 4 e 5 del Piano regionale delle attività di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi.

Per scongiurare il pericolo di innesco e propagazione degli incendi boschivi, si invita la popolazione ad adottare comportamenti corretti, informarsi costantemente sulle previsioni di rischio Incendi Boschivi utilizzando l’app AllertaLOM e avvisare le Autorità competenti in caso di necessità e/o avvistamento di incendi boschivi.

Segnalare con tempestività ogni principio di incendio, telefonando ai numeri di emergenza:

Centro Operativo Regionale Antincendio Boschivo (COR AIB): 035.611009;
Sala Operativa di Protezione Civile regionale: 800.061.160;
Sale Operative Provinciali VVF: 115 o in alternativa il 112.
Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *