• 24 May 2024
0 Comments

Grande evento a Crotone con Roberto Fico, già Presidente della Camera dei Deputati, per parlare di autonomia differenziata e del nostro sud. Conclusa presso la Sala Consiliare, la seconda parte del Tour organizzata dal Movimento 5 Stelle “Verso Sud – La strada per crescere non è l’autonomia differenziata”.
Ad accogliere il Presidente Roberto Fico, Elisabetta Barbuto già Deputata del M5S insieme a diversi iscritti del Movimento 5 Stelle della provincia di Crotone, amministratori, imprenditori, giornalisti e rappresentanti del Terzo Settore.
Apertura dei lavori e moderazione curata da Anna Laura Orrico – Deputata della Repubblica
Saluti istituzionali del Sindaco della Città di Crotone Vincenzo Voce
Sono interventi:
Vittoria Baldino Deputata della Repubblica;
Elisabetta Barbuto già Deputata del M5S;

ROBERTO FICO
Presidente del Comitato di garanzia del M5S e già Presidente della Camera dei deputati.
Sempre più forte è la consapevolezza che questa riforma di autonomia differenziata rappresenti una scellerata secessione che aumenterà a dismisura i divari territoriali.
Roberto FICO ha spiegato le ragioni per le quali l’autonomia differenziata penalizza le regioni del Sud. L’ex presidente della Camera ha criticato il voto favorevole del presidente delle Regione Calabria, Roberto Occhiuto al Ddl Calderoli, definendolo un voto scellerato che indebolisce la Calabria e i calabresi e che con l’Autonomia differenziata avremo un Paese a due velocità. Il Sud verrà colpito in maniera considerevole. Chi oggi è ricco sarà ancora più ricco e chi è povero sarà ancora più povero. Settori come la Sanità e la Scuola pubblica saranno fortemente penalizzati soprattutto nel Mezzogiorno d’Italia. Si è soffermato anche sul Reddito di Cittadinanza e Superbonus perché a luglio si chiude la pagina del reddito di cittadinanza che il Governo Meloni non sembra intenzionato a rinnovare.

Il M5S proverà a salvarlo fino all’ultimo. L’attuale maggioranza dice che non vanno aiutate le persone che potrebbero lavorare ma è un concetto che non significa nulla visto che il lavoro non c’è. Il governo Meloni fa male anche al Nord visto che il superbonus era servito soprattutto nelle regioni del Settentrione. Inoltre proprio Fratelli d’Italia che si è sempre dichiarata contraria all’autonomia preferendo l’accentramento dello Stato (la Patria) ora si presta a questo smembramento in venti stati diversi per accontentare un partito come la Lega che ha solo il 10 per cento.
Roberto Fico ha poi toccato il tema del Ponte sullo Stretto: «I fondi del Pnrr vanno usati bene e vanno spesi, perché è la grande opportunità che abbiamo. Noi invece mettiamo altra carne a cuocere, l’autonomia che va contro i fondi del Pnrr e adesso il Ponte sullo Stretto. Per arrivare qui c’è solo una strada stretta e sempre piena di lavori. Ma di cosa stiamo parlando? Degli spot elettorali di Salvini? Sinceramente poi – ha concluso l’esponente M5S – il Ponte pensato da Salvini mi fa anche un po’ paura».
Complimenti a Anna Laura Orrico, Vittoria Baldino, Elisabetta Barbuto, e a tutto lo staff del M5S per aver organizzato il Tour con Roberto Fico e per aver dato a tanti cittadini e cittadine la possibilità di partecipare. Un grazie a Crotone e al suo Sindaco Vincenzo Voce.
Grazie a Roberto per essere ritornato nella nostra Calabria, Ma grazie soprattutto ai numerosi cittadini presenti che hanno partecipato attivamente al convegno con i loro interventi precisi, puntuali ed interessanti.
Noi non resteremo a guardare e soltanto uniti combatteremo questa vergognosa forma di secessione del Paese. Il MoVimento 5 Stelle darà sempre battaglia perché non possiamo permettere che il divario tra Nord e Sud si amplifichi.
Giuseppe Nunziato Belcastro

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *