• 24 May 2024
0 Comments

Pd: si riunisce Iniziativa democratica, ‘ora salto di qualità’ . Tutelare i deboli richiede di raccogliere domande dei ceti forti. “Esaurita la fase dei Congressi e delle Primarie, adesso il Pd è chiamato a misurarsi con più sfide: dare qualità e efficacia all’opposizione, riconquistare il consenso di chi si è allontanato, ricostruire un sistema di alleanze, battersi perché l’Italia non sia esclusa nelle dinamiche della globalizzazione e dell’integrazione europea, dare sostanza ad un alternativa di governo”. Lo ha detto Piero Fassino introducendo ieri mattina a Roma il Seminario nazionale di ‘Iniziativa Democratica’, i sostenitori della lista di Stefano Bonaccini che si sono riuniti per la prima volta dopo l’arrivo di Elly Schlein alla guida del Partito Democratico.

“Serve al Pd – ha sottolineato Fassino – un salto di qualità: un Pd che non si richiuda in un ghetto identitario; un Pd che rilanci il progetto di una grande forza riformista, plurale, capace di unire culture e sensibilità diverse, in nome di valori comuni; un Pd aperto al confronto con la società, sottraendosi alla tentazione di un indistinto movimentismo; un Pd capace di parlare ad un Paese intero, confermando così la sua vocazione maggioritaria; un Pd che rifugga da ogni forma di integralismo, tanto più quando si affrontano temi di valore etico; un Pd infine che sappia che, tutelare i deboli, richiede di raccogliere anche le domande dei ceti forti”. “Serve un Pd – ha concluso Fassino – capace di riconquistare gli elettori delusi, restituire fiducia a chi si aspetta segnali di attenzione dalla politica, parlare a chi si è affidato alla destra e oggi ne vede i rischi”.

Al seminario sono stati presentati contributi tematici da Paolo Segatti, Aldo Schiavone, Claudia Mancina, Maurizio Ferrera, Marco Leonardi, Silvia Costa, Patrizia Toia, Gianclaudio Bressa, Francesca Puglisi e sono intervenuti in collegamento Graziano Delrio, Lorenzo Guerrini e Stefano Bonaccini.

ANSA

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *