• 19 May 2024
0 Comments

Un programma di celebrazioni coinvolgente e diffuso, che si svilupperà per oltre sei mesi – da maggio a novembre – attraverso 24 eventi e 2 festival che appartengono alla tradizione lecchese, il Festival Treccani Cultura e il Festival Lecco Città dei Promessi Sposi.

“Una città per Manzoni” è il progetto promosso da Comune di Lecco – S.I.M.U.L. Sistema Museale Urbano Lecchese in occasione dei 150 anni della morte del grande scrittore, che coinvolge numerose realtà, del territorio e non, e mette a sistema un ricco ventaglio di iniziative volte a celebrare questo importante anniversario nella città che ha fatto da palcoscenico al romanzo manzoniano: Fondazione Treccani, Assocultura Confcommercio Lecco e Associazione 50&più, Parco Adda Nord, Linee Lecco, LTM, associazione Ospiti per casa – Lake Como Host, Pallavolo Lecco – Alberto Picco, Associazione Madonna del Rosario, Rotary Club Lecco – Manzoni – Le Grigne, Gruppo Guide Lecco, Teatro Invito, 25Lettori e Teka edizioni. Main sponsor è Acinque.

Per oltre sei mesi, saranno molteplici ed estremamente vari tra loro gli appuntamenti inseriti in un programma che si propone di diffondere nella comunità lecchese la consapevolezza e l’orgoglio di essere portatrice di una tradizione di valore nazionale collegata al maggior autore italiano dell’Ottocento e al suo capolavoro e, al tempo stesso, di promuoverne la conoscenza oltre i confini locali, facendone una leva di turismo culturale.

“La figura di Alessandro Manzoni e la sua opera costituisce un elemento fondante la storia della nostra lingua e della letteratura europea. – afferma il Sindaco di Lecco, Mauro Gattinoni – Per la nostra città è parte integrante della sua identità più autentica e della coscienza diffusa dei suoi abitanti. Crediamo che la lezione culturale e spirituale del Manzoni sia fortemente attuale: per questo abbiamo voluto cogliere l’occasione offertaci dal 150esimo anniversario della sua morte per riaffermarne la contemporaneità attraverso una lettura a più voci”.

““Una città per Manzoni” intende essere una cornice unitaria entro cui far confluire iniziative ed eventi all’insegna del grande scrittore organizzati direttamente dall’Amministrazione comunale o nati dal vivace tessuto sociale e culturale della città, che trovano in questo contesto un’opportunità di promozione e valorizzazione. – spiega la Vicesindaco e Assessore alla cultura e coesione sociale Simona Piazza – È una sorta di tributo collettivo ad Alessandro Manzoni che nasce dal basso, dalla nostra comunità, e intende offrire una immagine a tutto tondo della poliedrica personalità dello scrittore che ha reso celebre Lecco nel mondo. L’iniziativa si inserisce a pieno titolo nell’orizzonte strategico che questa Amministrazione ha disegnato: sviluppare azioni di rete con le diverse realità di animazione culturale e sociale del territorio e creare occasioni di alto profilo come sanno essere i festival per contribuire allo sviluppo turistico della città”.

Il progetto si sviluppa lungo alcuni percorsi tematici: “In primo luogo proporremo una serie occasioni di approfondimento divulgativo di alto livello, nel corso delle quali affronteremo il contributo di Manzoni alla riflessione su temi della lingua e della storia e scopriremo il suo impatto nel cinema”, spiega Mauro Rossetto, Direttore Scientifico del Museo Manzoniano a Villa Manzoni, dei Musei di Palazzo Belgiojoso e dell’Archivio Storico di Lecco.
In programma, infatti, la conferenza con studiosi italiani e stranieri “Tradurre Alessandro Manzoni: la nuova edizione americana de I Promessi Sposi” (venerdì 12 maggio), l’incontro pubblico con giuristi e storici a cura dei Rotary Club Manzoni – Lecco – Le Grigne “La giustizia degli uomini secondo Alessandro Manzoni: la storia della Colonna Infame” (giovedì 25 maggio) e la conferenza con proiezione “Manzoni e il Cinema” (martedì 19 settembre), in collaborazione con l’Associazione Culturale Madonna del Rosario.

Non mancheranno iniziative di carattere artistico come “Ei fu… Invito al 150° di Alessandro Manzoni”, letture, musiche, dialoghi (venerdì 5 maggio), “Intersezioni manzoniane. Diverse fonti per un romanzo solo”, spettacolo con letture teatrali a cura di Gian Luigi Daccò (sabato 3 giugno) e “Il racconto dei Promessi Sposi” (venerdì 16 giugno).

“Una città per Manzoni” sarà anche l’occasione per promuovere proposte per una piacevole fruizione di musei, luoghi e paesaggi manzoniani. Tra esse segnaliamo “Ospiti per casa” iniziativa per il ventennale dell’associazione degli operatori dell’Hosting sul Lago di Como (martedì 30 maggio); “Gioca a Villa Manzoni” (domenica 18 giugno), itinerario ludico con la presentazione del nuovo pieghevole per bambini realizzato dai Servizi educativi del Si.M.U.L. e visite guidate tematiche nel Museo e nei luoghi con le nuove installazioni creative.

“”Una città per Manzoni”– continua Rossetto – intende trasformare un’occasione, l’anniversario della scomparsa di Manzoni, in un patrimonio permanente della città, attivando la formazione e la condivisione con gli operatori turistici del valore dell’offerta culturale manzoniana in città e sul territorio lecchese e sperimentando procedure per un costante flusso d’informazioni e strumenti da offrire ai turisti che proseguiranno oltre l’evento del 150°”.

Il fitto calendario di eventi ci condurrà ai due festival di caratura nazionale: il Festival della lingua italiana di Treccani Cultura (21-24 settembre) e il Festival “Lecco Città dei Promessi Sposi” (6-8 ottobre) con il fuori-festival (10-14 ottobre).

Sono numerose, infine, le iniziative che accompagneranno l’intero svolgimento di “Una città per Manzoni”: l’appuntamento social mensile “Le parole di Manzoni”, attraverso cui verranno pubblicati sulle pagine Instagram e Facebook del Si.M.U.L. commenti di una parola emblematica del pensiero e dell’opera di Alessandro Manzoni, in collaborazione con il Festival Treccani / Le parole valgono; la rappresentazione artistica di un personaggio de “I promessi sposi” sulle fiancate dei dieci Bus Gran Turismo di Linee Lecco; il premio letterario internazionale “Alessandro Manzoni – Città di Lecco” (Premio alla Carriera e Premio al Romanzo Storico). Immancabile la “Camminata manzoniana”, prevista per domenica 1° ottobre, a cura di Lecchese Turismo Manifestazioni (LTM), mentre l’evento “Francobolli manzoniani”, realizzato in collaborazione con Elvio Codega, collezionista di cimeli manzoniani, è destinato agli appassionati, ma anche a chi desidera saperne di più di filatelia.
Anche lo sport avrà un ruolo nella kermesse con l’iniziativa a cura dell’Unione sportiva Alberto Picco e R.E.S. “Lo sport ambasciatore di Manzoni” che proporrà eventi di comunicazione per la promozione del Museo e dei luoghi manzoniani di Lecco nelle città coinvolte dal Campionato italiano di pallavolo.

“Siamo felici di poter affiancare il nostro brand a questa grande ed articolata manifestazione, che collega e unisce nel nome di Manzoni le iniziative provenienti dal pubblico e dal privato in una dimensione di rete che contribuisce allo sviluppo anche culturale del territorio” afferma Giuseppe Borgonovo, presidente di Acinque Energia, Main sponsor di “Una città per Manzoni”. “La varietà degli eventi proposti e del pubblico che questa manifestazione andrà ad intercettare costituisce un’opportunità di valore per lo sviluppo economico della città”.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *