• 19 May 2024
0 Comments

Grande partecipazione dei lavoratori di TENARIS DALMINE SPA alle assemblee tenute ieri in azienda
con la presenza del Segretario Generale della FIM Nazionale, Roberto Benaglia, arcorese di nascita
e grande conoscitore del territorio brianteo, dove ha iniziato la sua attività sindacale.
Al suo fianco il Segretario Generale della FIM CISL Monza Brianza Lecco, Enrico Vacca “La Tenaris
costituisce per la FIM CISL un presidio importante sul territorio, sia dal punto di vista occupazionale
e contrattuale che per il modello di relazioni sindacali”. Attualmente nella sede di Arcore sono
presenti circa 150 dipendenti.
Durante le assemblee Benaglia ha toccato diversi temi, dall’impoverimento dei salari alle misure del
Governo sul fisco, soffermandosi in particolare sulla situazione del settore siderurgico e sulla forte
necessità di politiche industriali in grado di gestire il processo della transizione green, che “tutelino
le aziende e sostengano gli investimenti, in particolare quelli destinati alla creazione delle nuove
competenze che il mercato richiederà”. Solo in questo modo il lavoro potrà affrontare
proattivamente il cambiamento e “nel contempo acquisire valore, un valore che dovrà essere
adeguatamente retribuito”.
Sempre da Roberto Benaglia arriva una buona notizia per i metalmeccanici. Nell’ultimo rinnovo del
CCNL infatti, alla voce “aumenti salariali”, era stata prevista una clausola innovativa di adeguamento
automatico all’indice IPCA depurato della dinamica dei beni energetici importanti. In altre parole,
per le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici l’aumento delle retribuzioni crescerà con l’aumento
effettivo del costo della vita, senza bisogno di ulteriore contrattazione. Nella pratica è stato stimato
che il prossimo aumento medio, invece dei 27 euro indicati in sede di rinnovo del contratto, porterà
nelle tasche dei lavoratori circa 85 euro mensili.

Un altro punto discusso con i lavoratori Tenaris ha riguardato l’entrata nel mondo del lavoro dei
giovani, spesso alle prese con lavori precari e non in linea con il proprio percorsi di studi. “Rendere
professionalizzanti le esperienze di lavoro a inizio carriera è un investimento sul futuro” ha spiegato
Benaglia “significa sviluppare nuove competenze che determineranno una maggior preparazione e
salari più alti per le esperienze di lavoro successive”.

Alle assemblee dei lavoratori di Tenaris è intervenuto anche il Segretario Generale Cisl Monza Brianza
Lecco, Mirco Scaccabarozzi, che ha illustrato i temi indicati dalla piattaforma sindacale unitaria
oggetto della mobilitazione che, dopo sabato scorso a Bologna, vedrà CGIL CISL e UIL in piazza
all’Arco della Pace a Milano la mattina sabato 13 maggio per la seconda delle tre manifestazioni
interregionali “Per una nuova stagione del lavoro e dei diritti”. La terza e ultima si svolgerà a Napoli
il prossimo 20 maggio.
La mobilitazione intende sostenere le richieste unitarie avanzate da CGIL, CISL e UIL e dalle Categorie
nei confronti del Governo e del Sistema delle Imprese “al fine di ottenere un cambiamento delle
politiche industriali, economiche, sociali e occupazionali”.

Federazione Italiana Metalmeccanici
Monza Brianza Lecco

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *