• 19 May 2024
0 Comments

Una decisione anacronistica, di chiaro stampo ideologico. Mentre nelle commissioni al Senato si discute il Regolamento UE che chiede a tutti gli Stati membri di riconoscere i diritti delle famiglie omogenitoriali, il Ministero dell’Interno – tramite il prefetto – intima al Sindaco di Milano Beppe Sala di fermare le registrazioni all’anagrafe delle famiglie con due padri o due madri. Questa scelta è un chiaro ritorno al passato, che la destra vuole imporre per ragioni esclusivamente politiche. Il PD c’è e sostiene il sindaco Beppe Sala!

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *