• 24 May 2024
0 Comments

Vogliamo osare: Sondrio capitale italiana della cultura.
L’idea di candidare Sondrio, il suo comprensorio e la Valmalenco, viene dalla volontà di consolidare, preservare, valorizzare e promuovere il patrimonio culturale della nostra città e del nostro territorio.
Una candidatura per mettere la cultura al centro della progettualità dell’amministrazione, coinvolgendo tutti i comuni limitrofi, ognuno dei quali potrà portare le proprie peculiarità, le tradizioni, i propri luoghi e la propria storia e inserirli in un contesto coordinato capace di arricchirsi proprio grazie alla sua eterogeneità.
E’ senza dubbio una proposta ambiziosa, una novità nel panorama valtellinese, ma anche potenzialmente generatrice di grandi benefici per lo sviluppo culturale e attrattivo del nostro territorio.
Sull’esempio di altri medio piccole candidature emerse negli ultimi anni l’obiettivo sarà quello di puntare alla realizzazione delle progettualità previste dal dossier al di là dell’esito del bando e della vittoria finale.

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *