• 20 June 2024
0 Comments

FRAGOMELI (PD): “PROVINCIA TORNI SUI SUOI PASSI: IL PATRIMONIO DELLE VILLE RESTI PUBBLICO. REGIONE PUÒ INVESTIRE”
“Lo splendido patrimonio pubblico di Varenna resti tale”, lo chiede a gran voce Gian Mario Fragomeli, consigliere regionale del Pd, di fronte a una sorta di dismissione di parte del patrimonio culturale territoriale. “È incomprensibile la scelta della Provincia di Lecco di vendere gli immobili di Fiumelatte – tuona il dem –: la sponda lecchese, a Varenna, si fregia già da anni della proprietà pubblica, composta da Comune, Provincia, Camere di Commercio ecc., di importanti beni architettonici, da Villa Cipressi a Villa Monastero che, ne consentono l’accessibilità regolamentata da parte di tutti e non solo l’esclusiva di qualcuno, a causa dell’ennesimo acquisto immobiliare da parte di facoltosi italiani o stranieri che poi ne chiudono i cancelli privando le comunità di queste bellezze”.
Tra l’altro, fa presente Fragomeli, “la messa in vendita degli immobili di Fiumelatte a fini di residenza privata, oltre a interrompere il tratto di fruizione pubblica del compendio di Villa Monastero, è in contrasto con la destinazione urbanistica prevista dal Comune di Varenna e già dichiarata dal sindaco Manzoni. Mi chiedo, quindi, come si sia potuto fare una manifestazione pubblica di vendita da parte della Provincia senza definire a priori i possibili utilizzi futuri”.
Inoltre, Villa Monastero necessita “di spazi dedicati ai servizi per l’attività convegnistica e non si capisce perché non utilizzare proprio gli immobili esistenti di Fiumelatte e appartenenti al medesimo compendio della villa – insiste il consigliere Pd –. Dopo aver visto i numeri del rendiconto della Provincia, confido che Villa Locatelli riveda la decisione di vendere gli immobili e chieda a Regione Lombardia di contribuire con investimenti al recupero degli edifici di Fiumelatte, i quali, una volta resi fruibili, possono essere valorizzati senza far venire mai meno l’accesso pubblico”.
Con un ultimo auspicio: “Spero si chiuda presto la querelle e tornino le agevolazioni di accesso a Villa Monastero ai varennesi, riconoscimento mantenuto per decenni e che, come in tante altre località, viene accordato ai cittadini residenti”, conclude Fragomeli.

GIANMARIO FRAGOMELI

Condividi l'Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *